Voglia di fumare:

frequenza, durata, intensità.
Analizziamo insieme la voglia di fumare che ci prende subito dopo aver consumato la nostra ultima sigaretta. Tre sono i parametri che ci aiutano a capire quanto e come incide la voglia di fumare su di noi: il primo parametro e la frequenza, che ci indica ogni quanto tempo ci viene la voglia di fumare durante l'arco della giornata, il secondo parametro è la durata, che ci indica quanto dura ogni volta la voglia di fumare, il terzo parametro e l'intensità che ci indica quanto è forte la voglia di fumare.

Nel primo e nel secondo giorno, dopo avere smesso di fumare, la voglia di fumare è praticamente continua e si comporta come un martello pneumatico che ci batte in testa in ogni momento. Ogni singola voglia ha la durata che varia da sette/otto minuti fino a dieci minuti ma questo è un fatto oggettivo e dipende da persona a persona, infine l'intensità è talmente forte, che su una scala da zero a dieci equivale a dieci, e per questo motivo molte persone rinunciano a smettere di fumare.

Durante la prima settimana la voglia di fumare si mantiene stabile sia come frequenza, sia come durata, sia come intensità. In questa settimana si ha la seconda vera selezione tra chi riesce a portare avanti questa lotta e chi invece si arrende e ricomincia inesorabilmente a fumare.

Nella seconda settimana la voglia di fumare inizia ad avere una frequenza più vivibile, diciamo che più o meno ci compare una volta ogni mezz'ora e dura ogni volta intorno ai tre/quattro minuti, anche l'intensità inizia a diminuire pur restando sempre ad alti livelli su una scala da zero a dieci l'intensità si attesta intorno a 8.

Durante la terza settimana la voglia di fumare rimane presente in tutto ciò che facciamo, e ci compare almeno un a volta ogni ora, dura due/tre minuti e ha un intensità pari a 7. In questa settimana ci sarà l'ultima vera selezione tra chi riesce a continuare a lottare e chi invece no. Saremo pervasi da forti dubbi sia sulla nostra capacità di resistere a non fumare sia sul fatto che questa voglia non sparisce dalla nostra vita e un pò ci demoralizza. Basta un niente, un attimo di sconforto, una birra, una serata andata male e succede il pata trak.

Dopo il primo mese la voglia di fumare, sempre e comunque presente, ci compare in tutte le situazioni che ci riportano con la mente alle sigarette, ad esempio quando sei con gli amici che fumano, quando prendi un caffè al bar o semplicemente un'aperitivo, quando bevi una birra al pub, quando finisci di mangiare e senti che ancora ti manca qualcosa che ti completi. Queste voglie iniziano a diventare delle voglie di tipo passeggere, durano meno di un minuto e basta un niente per dimenticarle anche l'intensità inizia a diminuire adesso si attesta intorno ai 5/6 punti.

Durante il terzo mese la voglia di fumare è ancora presente, si fa viva ogni 2/3 ore, dura pochi secondi ed ha un'intensità pari a 4. Qui hai acquisito abbastanza esperienza, sai come muoverti e come reagire alle tentazioni.

Dopo il sesto mese la voglia di fumare, ancora presente, è ferma li in un angolo del tuo cervello ad aspettare che tu faccia la mossa sbagliata. Basterà una sola tirata di sigaretta per alimentare quella fiamma, che ancora spenta non è, per farti ritornare le voglia di fumare che hai avuto il primo giorno e farti passare nuovamente le pene dell'inferno.

Dopo un anno la voglia di fumare è quasi spenta, ormai sei un fumatore solo nei sogni, nella vita reale invece la voglia di fumare si fa viva una/due volte al giorno, per pochi secondi con un'intensità pari a 2.

Dopo due anni la voglia di fumare è quasi sparita del tutto, ritorna per pochi secondi una volta ogni tanto solo in determinate occasioni, resta li con te per pochi attimi e ha un'intensità pari a 1.

Dopo tre anni la voglia di fumare è solo un ricordo, un brutto ricordo, ma bisogna stare sempre attenti perchè il pericolo di ricadere nel baratro delle sigarette è sempre dietro l'angolo.

consigli e dritte su come smettere di fumare
Come smettere di fumare

Analisi del circolo vizioso in un fumatore
Il circolo vizioso
Migliorare lo stile di vita
Cambiare le abitudini quotidiane

Smettere di fumare insieme
Condividere i momenti aiuta a non mollare

L'attività fisica è importante per smettere di fumare
Smettere di fumare: attività fisica

La volontà: il perno per smettere di fumare
Smettere di fumare: forza di volontà
Voglia di fumare: frequenza, durata, intensità
Analisi da quando si smette fino a tre anni

Quanto conta il sostegno delle persone care
Non essere soli aiuta a smettere di fumare

Consigli su come smettere di fumare
6 passi per smettere di fumare

5 buoni Motivi per smettere di fumare
5 motivi per smettere di fumare
Smettere di fumare. Come fare?
Prova a smettere di fumare. Fai un tentativo.

Quanto spende un fumatore?
Il fumatore medio spende un sacco di soldi.